Go Back Email Link
spaghetti con fiori di zucca

Pasta con Pesto di Fiori di Zucca

Un piatto estivo allegro e gustoso, facile da preparare e che spezza dalla monotonia donandoci novità e benessere.

Preparazione 15 min
Tempo totale 15 min
Portata Primo Piatto, Pasta
Cucina Italiana
Porzioni 4 Porzioni
Calorie 302 kcal

Utensili

  • 1 Mixer tritatutto
  • 1 Pentola per cuocere la pasta
  • 1 Padella per saltare la pasta
  • 1 Marisa o leccapentole
  • 1 Centrifuga per insalata non serve se lavate i fiori in anticipo e li fate scolare bene

Ingredienti
  

  • 320 g Pasta in questo caso spaghetti
  • 250 g Fiori di Zucca freschi
  • 50 g Olio extravergine d'oliva
  • 30 g Grana Padano grattugiato
  • 20 g Pecorino Romano grattugiato
  • 15 g Foglie di Basilico fresco
  • 15 g Pinoli
  • 4 g Curcuma in polvere
  • QB Sale fino
  • QB Pepe nero macinato

Preparazione
 

  • Priviamo del gambo e del picciolo i fiori di zucca.
    Laviamo velocemente sotto l'acqua i petali dei fiori e li lasciamo scolare e successivamente li centrifughiamo con l'apposito aggeggio per asciugare l'insalata.
    Trasferiamo i petali nel mixer e diamo una tritata grossolana.
  • Aggiungiamo le foglie di basilico e diamo un altro giro di lama.
    Uniamo i pinoli, la curcuma, i formaggi, sale e pepe.
  • Versiamo l'olio e facciamo partire le lame, regoliamo la cremosità della salsa, non dovrebbe essere necessario altro olio rispetto quello pesato.
    Mettiamo in cottura la pasta e scoliamo al dente, facciamola insaporire in padella con il nostro pesto ed un goccio d'acqua di cottura della pasta. Regoliamo la cremosità della pasta e serviamo subito, bella fumante e profumatissima.

Note

Se potete attenetevi alla quantità d'olio pesata in ricetta, sarà poi in padella con la pasta e l'acqua di cottura il momento di dare la giusta cremosità al tutto.
I pinoli volutamente non li ho tostati per non dare troppa forza al loro sapore.
Naturalmente se non avete grana e pecorino, potete mettere solo grana sommando i pesi. 
Rimanete soft con il sale, essendoci i formaggi regoleremo la sapidità poi una volta in padella.
Vi consiglio di farne un pò di più di questo pesto e poi invasettarlo e congelarlo, così d'averlo pronto all'uso quando non si ha tempo.
Se non avete i pinoli potete optare per mandole pelate o noci.

Condividi la ricetta con i tuoi amici: