Go Back
Confettura di Pesche Bianche profumata al Basilico

Confettura di Pesche Bianche profumata al Basilico

Una confettura che è un esperienza prima olfattiva e poi gustativa. Racchiudere in un vasetto i meravigliosi sentori dell'estate per poterne godere tutto l'anno. Una ricetta facile facile per un risultato sempre garantito.

Preparazione 20 min
Cottura 45 min
Tempo totale 1 h 5 min
Portata Colazione, Merenda, Conserva
Cucina Italiana
Porzioni 20 Porzioni
Calorie 75 kcal

Utensili

  • Padella antiaderente bassa e larga
  • Leccapentole
  • Frullatore ad immersione
  • coltello affilato
  • Vasetti in vetro puliti e già sterilizzati, compresi i coperchi

Ingredienti
  

  • 1 kg Polpa di pesche bianche già privata della pelle e del nocciolo
  • 350 g Zucchero semolato
  • 20 g Basilico in foglie

Preparazione
 

  • Peliamo le pesche, le priviamo del nocciolo, le tagliamo a cubetti e le pesiamo.
  • Trasferiamo i cubetti di pesca in padella e accendiamo il fuoco ad una potenza moderata per 5 minuti.
  • Dopo i 5 minuti aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo.
    Confettura di Pesche Bianche profumata al Basilico
  • Portiamo a bollore a fuoco alto e mescolando di tanto in tanto. Mi raccomando, man mano che l'acqua evapora e la confettura si restringe, sarà importante sorvegliare la pentola e tenere mescolato la preparazione.
  • Sfogliamo, laviamo il basilico e lo mettiamo a scolare.
  • A cottura ultimata, mettiamo in padella il mixer ad immersione e diamo qualche colpetto, non dobbiamo frullarla tutta è bello che rimangano dei pezzetti.
    Confettura di Pesche Bianche profumata al Basilico
  • Tagliuzziamo il basilico e lo mettiamo in padella e mescoliamo, passiamo subito all'invasettamento con la confettura ancora calda.
  • Trasferiamo la confettura ancora bollente nei vasetti.
  • Chiudiamoli con il coperchio e lasciamoli raffreddare capovolti.
    Confettura di Pesche Bianche profumata al Basilico

Note

Naturalmente potete scegliere anche in base a quello che trovate, potete prendere come nel mio caso le pesche bianche con il pelo ma se volete non sbucciare la frutta, potete optare per le pesche nettarine a pasta bianca. 
Ho optato per una percentuale di zucchero al 35% che a mio avviso è il giusto compromesso tra dolcezza e conservabilità del prodotto. Sentitivi liberi di spaziare anche in questo, naturalmente se mettete meno zucchero, sarà da valutare anche la scadenza nel tempo. Se volete ridurre di molto lo zucchero perché avete delle pesche belle mature e dolci, se non volete rischiare, optate per conservare in congelatore la confettura se avete paura che vada da male. Sicuramente è un trucchetto un pò estremo ma fa la sua funzione.
Sarà normale che il basilico annerisca quando la confettura si raffredda, non guasta nulla, rimane buono e profumatissimo.
Se non avete il frullatore ad immersione potete utilizzare il passaverdure tranquillamente.
 

Condividi la ricetta con i tuoi amici: